Skip to content

di Francesca Principato

Bagni Castelluccio Spa e la riqualifica del litorale genovese

Il 2024 si apre con un importante progetto per la città di Genova, ossia la realizzazione di un’ambiziosa opera di riqualificazione del litorale genovese con una struttura dedicata alla nautica da diporto che coinvolge il tratto compreso tra la suggestiva rocca di Castelluccio e il maestoso promontorio del Risveglio. L’obiettivo è proprio quello di contribuire...

24 Gennaio 2024

Il 2024 si apre con un importante progetto per la città di Genova, ossia la realizzazione di un’ambiziosa opera di riqualificazione del litorale genovese con una struttura dedicata alla nautica da diporto che coinvolge il tratto compreso tra la suggestiva rocca di Castelluccio e il maestoso promontorio del Risveglio.

L’obiettivo è proprio quello di contribuire alla rivalutazione del territorio senza alterare il
contesto naturalistico in cui il progetto si inserisce e senza interferire con il tessuto commerciale esistente ben consolidato, ma con l’intento di dare un ulteriore supporto e
contributo al fine di incrementare e facilitare l’accessibilità a tutti i servizi presenti.

Nonostante si tratti di un’opera privata, la Bagni Castelluccio Spa ha progettato l’intervento considerando attentamente le normative locali e sovra-comunali, garantendo la massima integrazione con il contesto e il rispetto delle disposizioni urbanistiche e territoriali.

Di seguito i punti chiave del progetto:

Gestione Unitaria e Organica: La contiguità delle aree coinvolte consente una gestione unitaria ed organica dell’intervento, sia dal punto di vista funzionale che architettonico, mantenendo al contempo la rispettiva autonomia e aderendo pienamente agli strumenti di pianificazione comunale e sovra-comunale.
Servizi Essenziali e Accessibilità: Il progetto prevede la creazione di servizi essenziali dedicati alla nautica e alla fruizione pubblica delle aree, con la prosecuzione della passeggiata, la realizzazione di una strada carrabile e di 250 posti auto per agevolare l’accessibilità, oltre al potenziamento degli accessi pedonali incentivando così anche l’utilizzo dei mezzi pubblici.
Salvaguardia delle Visuali: L’iniziativa si impegna a preservare le visuali dalla via Aurelia e dal mare, assicurando che l’opera si inserisca armoniosamente nel paesaggio circostante.
Valorizzazione del Patrimonio: Il progetto mira a valorizzare la scogliera del Risveglio e il fortilizio del Castelluccio attraverso la riorganizzazione e riqualificazione delle strutture dei Bagni Castelluccio, promuovendo la conservazione del patrimonio storico e naturalistico della zona.
Sostenibilità Ambientale: Per mitigare l’impatto delle opere a terra, verrà implementato il verde e sfruttata l’acqua piovana per l’irrigazione, promuovendo così la sostenibilità ambientale.
Aumento dei Posti di Attracco: Il progetto prevede un significativo aumento dei posti di attracco presso la Marina del Castelluccio, arrivando a un totale di 647 posti, di cui 292 dedicati alle piccole imbarcazioni di lunghezza uguale o inferiore a 6 metri, 7 posti accessibili ai disabili e 54 posti barca destinati al transito.

Bagni Castelluccio Spa è entusiasta di contribuire al progresso e alla bellezza della città di Genova attraverso questo progetto innovativo, che promuove lo sviluppo sostenibile, il rispetto dell’ambiente e la valorizzazione del patrimonio locale.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:Business StoryW&S Magazine